• Italia

    Sei stato reindirizzato alla pagina corrispondente del sito locale, dove puoi trovare i prezzi e le promozioni disponibili per la tua area geografica, nonché effettuare acquisti online.

    Stay on our U.S. site

Keyboard ALT + g to toggle grid overlay

Uso del BIM per il progetto tramviario del terminal di Huawei

Case study

Condividi questa storia

La nuova sede centrale di Huawei Terminal a Dongguan, nella provincia di Guangdong, copre un'area di circa 12 km quadrati con un nuovo progetto di linea tramviaria di 13 km.

Il progetto prevedeva la necessità di coordinare uno scolmatore, un bacino idrico, un ponte e le montagne. La sede centrale di Huawei a Songshanhu è la riproduzione di 12 città o aree geografiche famose nel mondo e molto amate dalle persone. È stato creato un parco classico utilizzando la tecnica della costruzione di gruppo. Gli edifici storici, le piazze centrali, i cortili e il complesso architettonico che ricordano l'area periferica si connettono e si fondono per dare forma all'idea artistica di "completezza".

Il progetto è stato presentato direttamente sulla piattaforma BIM, eliminando in questo modo il processo eseguito dal personale addetto alla modellazione e riducendo lo spreco di manodopera e risorse di circa il 50%. 

Vista concettuale della sede centrale

Vista concettuale di tutta la sede centrale Huawei Terminal Songshan Lake sviluppata in InfraWorks.

Obiettivi del progetto

  • Creare un parco stupendo, ecologico e intelligente.
  • Offrire nuove modalità di visualizzazione, presentazione e comunicazione.
  • Progettare in un ambiente reale e allo stesso tempo virtuale per migliorare la qualità.
  • Integrare progetti dei diversi soggetti coinvolti.
  • Collegare il BIM ai sistemi informativi e al cloud per la gestione della costruzione, la qualità e la sicurezza.

Sfide uniche

Il progetto richiedeva il coordinamento di uno scolmatore, un bacino idrico, un ponte e le montagne esistenti, che dovevano armonizzarsi con il progetto del terminal con la linea del tram in costruzione. I proprietari avevano definito requisiti rigorosi per il modello del ponte e il paesaggio circostante. Non sarebbe stato possibile soddisfare questi requisiti progettuali con i tradizionali metodi di progettazione e visualizzazione grafica senza ulteriori interventi. Di conseguenza, il team ha deciso di adottare il BIM e comunicare direttamente con il proprietario.

Guarda la panoramica video >

 

Integrazione del workflow di progettazione

Per ottenere un elevato livello di accuratezza e risparmiare tempo sul campo è stato utilizzato un sistema UAV tecnologicamente avanzato. L'uso del sistema UAV nelle varie fasi del progetto ha permesso al team di produrre modelli di terreno, modelli di nuvole di punti e modelli 3D. 

Guarda il video del sistema UAV >

Il team ha integrato i dati GIS in InfraWorks per simulare il sito reale, ponendo tali dati alla base della progettazione del percorso. La progettazione dettagliata del percorso, le proprietà del piano e della vista verticale e le sezioni trasversali sono state realizzate utilizzando Civil 3D. Il team ha poi esportato i dati del percorso in InfraWorks per la revisione e l'ottimizzazione. Durante la fase preliminare i progettisti hanno notato che i binari del tram che attraversavano la montagna avrebbero comportato costi elevati o interventi scomodi oltre alla distruzione della vegetazione. Tutti questi difetti sono stati corretti. L'integrazione di Civil 3D e InfraWorks ha reso il progetto più accurato e affidabile.

Utilizzando il Subassembly Composer, le sezioni trasversali sono state modellate insieme a massicciata, pendenza laterale, drenaggio laterale, canali di drenaggio, fire pass e area di drenaggio. Per disegnare l'armatura è stato usato Revit, mentre per progettare il sistema ferroviario è stato usato Inventor. Grazie alla possibilità di usufruire dei dati di altri sistemi di progettazione per ogni elemento del progetto, il workflow di progettazione è risultato più efficiente. 

Guarda il video della progettazione >

Integrazione di BIM e GIS

Dovendo gestire un gruppo progettuale così esteso e completo, che includeva linee, paesaggi, ponti, strutture, sistemi di drenaggio, sistemi elettrici, GIS e molto altro, il team aveva la necessità di integrare il progetto di NIKKEN SEKKEI LTD con quelli di altri studi di progettazione internazionali. InfraWorks ha integrato perfettamente BIM e GIS, consentendo al team di progettare in base ai dati GIS e condividere il modello con il gruppo di lavoro. Questo ha permesso di migliorare le comunicazioni e il processo decisionale.

Grazie ad InfraWorks e BIM 360, il team ha potuto visualizzare le informazioni relative al progetto in qualsiasi momento, ovunque, in modo da ottimizzare la qualità del lavoro e le decisioni. L'acquisizione di informazioni aggiornate in tempo reale e l'integrazione del modello tramite una singola origine hanno comportato un aumento dell'affidabilità e dell'efficienza operativa pari quasi al 30%.

Ottimizzazione dei progetti mediante simulazione e analisi

Il flusso del traffico e i tempi di attesa del parco sono stati analizzati mediante la funzione di simulazione del traffico allo scopo di stabilire la capacità di traffico su strada necessaria. I punti di congestione della strada sono stati individuati utilizzando la simulazione della mobilità in modo che i progettisti potessero ottimizzare la configurazione della rete stradale e ridurre la congestione. 

Durante la costruzione dei nodi complessi, basata sul feedback del sito di costruzione, si è verificata una collisione tra gli elementi dell'armatura. Il team ha usato la tecnologia di scansione laser 3D per raccogliere i dati dall'armatura locale. L'armatura esistente è stata ripristinata all'interno del modello per consentire ai reparti di progettazione e costruzione di coordinare e risolvere insieme i problemi. Questo ha semplificato il processo di costruzione e migliorato la qualità del progetto.

Guarda il video della simulazione e dell'analisi >

Esperienza coinvolgente grazie alla realtà virtuale

Grazie ad un'esperienza coinvolgente finalizzata all'acquisizione di dati sul sito e sull'ambiente circostante, è stato possibile ottenere una vista dettagliata del progetto con la sensazione di vivere immersi nell'ambiente, sia nelle ore diurne che notturne e persino passando da una stagione all'altra grazie agli effetti di cambiamento climatico. La combinazione di realtà virtuale e BIM ha permesso ai clienti di "vivere" realmente il progetto e ai progettisti e agli utenti di esplorare e ottimizzare i lavori, nonché migliorare la collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti.

Analisi visiva VR del tram

Il rendering del paesaggio è stato eseguito in InfraWorks utilizzando modelli BIM e UAV.

I workflow hanno utilizzato la tecnologia di

Abbonati per iniziare subito

La Collection per l'architettura, l'ingegneria e le costruzioni consente di accedere ad una serie di strumenti integrati e workflow avanzati per la progettazione architettonica, le infrastrutture civili e le costruzioni, grazie ai quali realizzare solo progetti di qualità.

Condividi questa storia